Il programma del Festival Il programma del Festival

Il programma centrale del Festival è progettato dagli organizzatori insieme al responsabile scientifico. Il programma partecipato è composto da incontri proposti agli organizzatori dalle case editrici e da altri enti/soggetti che se ne assumono la responsabilità. Il programma sul sito è costantemente aggiornato. Le variazioni rispetto al programma cartaceo sono riportate alla pagina variazioni, oppure sono consultabili presso i punti informativi nelle vie del centro, aperti nei giorni del Festival.

Per gli eventi segnalati con  è previsto un servizio di traduzione simultanea. Per gli eventi segnalati con  è prevista la trasmissione in diretta streaming sul sito web.  Gli spettatori presenti agli eventi acconsentono e autorizzano qualsiasi uso futuro delle eventuali riprese fotografiche, audio e video che potrebbero essere effettuate.

L’ingresso a tutti gli eventi è libero e gratuito fino ad esaurimento posti. Non è prevista la prenotazione. L'accesso agli eventi in programma al Teatro Sociale e all'Auditorium Santa Chiara avviene con voucher. Questi saranno distribuiti presso le biglietterie a partire da due ore prima dell'inizio di ogni evento.
Eventuali partecipazioni a pagamento vengono evidenziate nel programma.

02
10:00

Genere

Come misuriamo le disuguaglianze di genere? Come sono cambiate nel tempo? Cosa ancora dobbiamo conoscere sul fenomeno? Quali nuovi indicatori abbiamo a disposizione? Cosa sappiamo sull’efficacia delle politiche che provano a ridurre le disuguaglianze di genere, in particolare ai vertici?

introduce Chiara Tomasi

Dipartimento di Economia e Management - Sala Conferenze
le parole chiave
02
10:00

Generazioni e sogni che costruiscono il mondo

Nel giorno della Festa della Repubblica guardiamo indietro per guardare avanti. Quello che oggi chiamiamo mobilità sociale era nella nostra Costituzione la costruzione di un paese e di un mondo con un posto per tutti, soprattutto per tutti coloro che erano, o sono, lasciati ai margini.

a cura della Consulta Provinciale degli Studenti di Trento

coordina Nicola Pifferi
interviene Agnese Moro

Palazzo Calepini - Sala Fondazione Caritro
confronti
02
10:30

Imparare dagli errori

La crisi economica può essere l’occasione per riflettere sulle lacune e gli errori commessi negli ultimi decenni, non solo dalla politica economica. Il futuro può essere almeno in parte costruito attraverso il governo consapevole e coraggioso dei processi che trasformano lo scenario italiano e globale, a patto di partire da un’analisi rigorosa e impietosa dei nostri errori.

introduce Alberto Faustini

Teatro Sociale -
visioni
02
11:00

Affari di famiglia: nepotismo politico e carriere nelle imprese italiane

Vi è abbondante aneddotica ma scarsa evidenza empirica in merito ai vantaggi di cui godono i familiari dei politici nel mercato del lavoro. L’analisi dei dati sull’universo dei politici italiani, unito a un campione di lavoratori dipendenti del settore privato, sembra confermare questa ipotesi: il vantaggio in termini di carriera lavorativa che si ricava dall’avere un familiare in politica è positivo e significativo. Questo fenomeno sembra essere particolarmente pronunciato laddove vi è una maggiore disponibilità di risorse pubbliche, mentre si attenua quando il numero di politici che competono per queste risorse è elevato e laddove i fenomeni di corruzione evidente sono meno diffusi, il che suggerisce che il nepotismo è un sostituto per la pura corruzione.

introduce Roberto Mania

Palazzo Geremia -
alla frontiera
02
11:00

Immobilità sociale: tutto ha inizio dall’infanzia

Gli asili nido sono sempre più considerati la prima agenzia educativa, la cui frequenza è predittiva del successo scolastico di una persona. Se così è, quali sono le conseguenze della mancanza di pari opportunità di accesso a queste strutture presente a livello nazionale?

a cura di Fondazione Franco Demarchi

coordina Battista Quinto Borghi
intervengono Ferruccio Cremaschi, Maria Chiara Pronzato

Fondazione Franco Demarchi - Aula Magna
confronti
02
11:00

Mobilità sociale in America Latina e Africa-Sub Sahariana e Asia

Disparità di reddito e ricchezza continuano ad aumentare a livello globale e nei singoli paesi nonostante un’attenzione sociale sempre più critica verso le disuguaglianze. Alcuni paesi dell’America Latina, dell’Africa Sub-Sahariana e dell’Asia hanno messo in atto politiche economiche da guardare con interesse e da cui è possibile trarre delle lezioni.

a cura del Centro per la Formazione alla Solidarietà internazionale di Trento

coordina Mauro Cereghini
interviene Jayati Ghosh

Ex Convento Agostiniani - Sede CFSI
confronti
02
11:00

Trimalcione, dalla schiavitù al lusso

Il Satyricon di Petronio ci consegna la figura di uno schiavo liberto diventato ricchissimo, che imita comicamente lo stile di vita dei ceti più alti e che riproduce un tipo sociale caratteristico della Roma imperiale.

introduce Silvia Truzzi

Sala Filarmonica -
nella storia
02
12:00
incontri con l'autore
02
12:00

Pari opportunità: cambiano le famiglie o cambiano le imprese?

La divisione del lavoro in famiglia e il comportamento delle imprese e delle istituzioni sono spesso indicati come elementi chiave per spiegare le persistenti disparità di genere nell’occupazione, nei salari, nelle possibilità di carriera. Sebbene partecipare al mercato del lavoro e avere una famiglia siano due elementi che infl uiscono positivamente sul benessere delle donne, i dati sembrano suggerire l’assenza di un “doppio dividendo” nell’intersezione di carriera e famiglia. Con quanta fatica cambiano i ruoli tradizionali all’interno delle famiglie? Quali novità nell’organizzazione del lavoro all’interno delle imprese? Il welfare pubblico ha ancora un ruolo da giocare?

a cura de “lavoce.info”

con Maria Cecilia GuerraLinda Laura Sabbadini, Gianmario TondatoAnna Zattoni
introduce Alessandra Casarico
coordina Pino Donghi

Palazzo della Provincia - Sala Depero
ieri oggi domani
02
15:00

La scuola multiculturale tra pregiudizi ed errori

Gli alunni e gli studenti di origine non italiana sono diventati una realtà strutturale del nostro Paese. Ma ne sappiamo molto poco. Anche per questo si diffondono opinioni sbagliate e pregiudizi: conviene partire da una mappa ragionata della realtà.

introduce Marco Panara

Palazzo Geremia -
focus
02
16:00

Esiste davvero una contrapposizione tra efficienza ed equità?

Il Premio Nobel per l’Economia 2008 ne discute con Daniel Gros e Tito Boeri anche sulla base dei contenuti emersi durante il Festival.

Teatro Sociale -
visioni