Variazioni Variazioni

  • 30 maggio, ore 9.30
    Palazzo della Provincia - Sala Depero
    Confronti 
    Il nostro lavoro 
    Il mondo del lavoro sembra “senza voce”: i giovani faticano a trovarvi spazio e a interpretarlo, in un cortocircuito che rischia di rompere il dialogo tra generazioni. Alcuni protagonisti della vita culturale italiana racconteranno la loro esperienza: input creativi da mettere a valore. 
    a cura del Consiglio della Provincia autonoma di Trento
    coordina Simone Casalini Luca Zanin
    intervengono Elio, Vanni Santoni, Lina Wertmüller
  • 30 maggio, ore 10.30 
    Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale - Aula Kessler
    Alla frontiera
    Italia: incubatore di qualità della vita. Startup e venture capital come leve del nuovo sviluppo

    Partecipanti startupper:  Giuseppe Giorgini, presidente e amministratore delegato di Silicon BioSystemsLuca Benatti, amministratore delegato di EryDelPaola Marzario, amministratore delegato di Brandon Ferrari; Ugo Parodi Giusino, amministratore delegato di Mosaicoon.
    Partecipanti operatori venture capital: Andrea Di Camillo, P101; Massimiliano Magrini, United Ventures; Graziano Seghezzi, Sofinnova.
    Capitali di ventura sono quelli che finanziano iniziative imprenditoriali innovative, rendendo possibile la realizzazione di nuove idee, anche quelle di chi non ha i mezzi per portarle avanti. Per tale via, questi capitali consentono una mobilità sociale che altrimenti non si potrebbe manifestare. Gli esempi di altri paesi sono a testimoniare come startup e venture capital rappresentino motori di crescita sociale importanti in una fase di forte innovazione tecnologica e sociale.

    introduce Innocenzo Cipolletta

    coordina Dario Di Vico
  • 30 maggio, ore 11.00
    Palazzo Bassetti - Sede Banca di Trento e Bolzano
    Confronti
    Carpe diem Italia – capitale umano e contaminazione per il rilancio generazionale
    Affrontare la crisi della mobilità sociale investendo nella persona, nel capitale umano e nel talento, lasciarsi contaminare dalle idee, vivere il cambiamento come opportunità e sentirsi protagonisti di una storia che ogni giorno evolve.
    a cura di Banca di Trento e Bolzano
    coordina Alberto Faustini
    intervengono Riccardo Donadon, Eliano Omar Lodesani
  • 30 maggio ore 12.00
    Palazzo della Provincia - Sala Depero

    Ieri oggi domani
    Riuscirà l'Europa a imparare dai suoi errori?
    La crisi del debito sovrano ha mostrato tutte le lacune della costruzione europea. La sfida, ora, è di imparare dagli errori commessi: austerità fiscale, flessibilità delle politiche di bilancio, ruolo delle istituzioni e della banca centrale. Un confronto tra relatori di vari paesi per una nuova governance europea.
    a cura de “lavoce.info”
    con Tito Boeri, Daniel Gros, Silvia Merler
    introduce Angelo Baglioni

    coordina Pino Donghi

  • 30 maggio, ore 15.00
    Auditorium Santa Chiara
    Testimoni del tempo
    MATTEO RENZI, MANUEL VALLS
    Italia, Francia e le riforme
    Italia e Francia vengono spesso messe all'indice come nazioni con forti squilibri e che hanno bisogno di profonde riforme economiche. Cosa ne pensano i primi ministri dei due Paesi di queste osservazioni mosse spesso dalle autorità sovranazionali europee? E cosa pensano loro del ruolo dell'Europa nel promuovere il ritorno alla crescita dei loro Paesi?
    introduce Lilli Gruber

  • 30 maggio ore 18.00 31 maggio ore 15.00 
    Sala Filarmonica Palazzo della Provincia - Sala Depero
    Intersezioni
    FABRIZIO ZILIBOTTI

    Genitori alla prova. Stili educativi e conseguenze sociali
    Negli anni recenti, soprattutto tra le classi medio-alte, si è diffuso uno stile di genitorialità attivo e intrusivo mirato a fomentare l’ambizione scolare e professionale dei figli. In realtà l’aumento della disuguaglianza di reddito è tra le cause di tale stile di genitorialità e il ruolo crescente dei genitori nell’educazione dei figli rischia di frenare la mobilità sociale, penalizzando le famiglie meno abbienti e meno scolarizzate.
    introduce Monica D’Ascenzo
  • 30 maggio, ore 15.00
    Palazzo della Provincia - Sala Depero
    Visioni
    ANTHONY ATKINSON
    Le proposte concrete contro la disuguaglianza
    La disuguaglianza è al centro del dibattito politico, ma finora ci sono state poche proposte concrete su metodi realistici per ridurla. Per arrivare a una più equa distribuzione del reddito nazionale sono necessarie idee e politiche nuove e ambiziose in cinque aree: tecnologia, occupazione, condivisione del capitale, tassazione e sicurezza sociale.
    introduce Andrea Brandolini Vito Peragine
  • 30 maggio ore 16.00
    Ex Convento Agostiniani - Sede OCSE
    Confronti
    Nuovi e vecchi ascensori sociali: a che piano scendere e quale prendere?
    La scuola e l’università sono tra i principali fattori di mobilità sociale. Oggi, la velocità e complessità dei cambiamenti sociali rendono obsolete le competenze acquisite prima ancora che i cicli di studio siano conclusi. Quali modelli possono guidare i percorsi formativi del futuro?
    a cura del Centro OCSE LEED di Trento
    coordina Sergio Arzeni
    intervengono Roland Benedikter, Aldo Bonomi, Gianfranco Dioguardi, Francesco Maggiore
  • 30 maggio ore 18.30
    Palazzo della Provincia Sala Depero
    Confronti
    Uguaglianza dei meritevoli
    La Scuola Superiore Sant’Anna, su proposta del MIUR, sta supportando, con un approccio peer-to-peer, ossia con il coinvolgimento diretto degli allievi, studenti delle scuole secondarie meritevoli in condizioni socio-economiche difficili, a scegliere il proprio futuro in modo consapevole. A partire da questa esperienza, come rendere di nuovo l’istruzione un ascensore sociale?
    a cura della Scuola Superiore Sant’Anna di studi universitari e perfezionamento
    coordina Gianni Riotta
    intervengono Giuliano Amato, Giovanna Boda, Alessandro Ghio
  • 31 Maggio ore 15.00
    Biblioteca comunale
    Incontri con l'autore
    CARLO COTTARELLI
    Il calderone. Quanto spende lo stato italiano e dove si può tagliare La lista della spesa: la verità sulla spesa pubblica italiana e come si può tagliarla
    a cura di Feltrinelli
    ne discutono Paolo Guerrieri, Roberto Perotti

  • Domenica 31 maggio ore 17.00
    Incontri con l'autore
    Biblioteca comunale
    ANTONIO CALABRÒ
    La morale del tornio. Cultura d'impresa per lo sviluppo
    a cura di Egea-Università Bocconi
    ne discutono Fabrizio Onida, Giorgio Barba Navaretti, Sandro Trento

  • 31 Maggio ore 19.00
    Palazzo della Provincia - Sala Depero
    Confronti
    Joseph E. Stiglitz, Anthony Atkinson
    Lectures on Public Economics
    a cura di Princeton University Press
    coordina Pino Donghi

  • 1 giugno ore 12.00
    MUSE - Museo delle Scienze
    Confronti

    Una cultura in movimento: libri, sviluppo economico e mobilità sociale

    L’analisi dei dati dell’ultimo ventennio evidenzia come il livello culturale e del “sapere” si rifletta in maniera significativa sul benessere economico, con forti conseguenze sulla mobilità sociale, intra-generazionale e inter-generazionale. Il Ministro dei Beni e delle Attività culturali ne discute con alcuni esperti.

    a cura del Forum del Libro

    coordina Giuseppe Laterza
    intervengono Marco Andreatta, Innocenzo Cipolletta, Dario Franceschini, Giulio Guarini, Flavia Piccoli NardelliGiovanni Solimine

  • 1 giugno ore 12.00
    Palazzo della Provincia - Sala Depero
    Ieri oggi Domani
    Energia e ambiente: nemici o alleati?
    I settori energetici sono tra le attività che maggiormente contribuiscono alle emissioni di gas serra e all’impatto sull’ambiente. Le politiche pubbliche hanno comportato cambiamenti significativi, ad esempio la diffusione delle fonti energetiche rinnovabili. Ma anche l’impatto sui bilanci pubblici e sulle bollette degli utenti sono stati significativi. Importanti anche lo sviluppo delle fonti non convenzionali di gas e la caduta del prezzo del petrolio dell’ultimo anno. Quali prospettive possiamo immaginare nel prossimo futuro?
    a cura de “lavoce.info”
    con Paul Ekins, Antonio Navarra
    introduce Michele Polo, Matteo Di Castelnuovo
    coordina Pino Donghi

  • 1 giugno ore 16.30
    Teatro Sociale 
    Intersezioni
    PIER CARLO PADOAN
    Europa-Italia
    Lo sviluppo economico dei singoli paesi e dell’Europa nel suo insieme richiede visione di lungo periodo, leadership condivisa, fiducia reciproca. Che scarseggiano. Un confronto aperto sui vincoli e le opportunità della fase che attraversiamo.

    coordina Ferdinando Giugliano
    interviene Daniel Gros

  • 1 giugno, ore 17.00
    Biblioteca comunale
    Incontri con l'autore
    Marco Cecchini, Alberto Pera
    La rivoluzione incompiuta. 25 anni di storia dell’antitrust in Italia
    a cura di Fazi
    ne discute Ginevra Bruzzone

  • 1 giugno, ore 18.00
    Facoltà di Giurisprudenza
    Intersezioni
    ANTONIO SCHIZZEROTTO
    Paradossi italiani. Più meritocrazia e meno mobilità ascendente
    Dagli inizi del Novecento ad oggi, il peso delle origini familiari sui destini lavorativi e sociali delle persone si è progressivamente ridotto. Ma tra i quarantenni e i trentenni di oggi i flussi di mobilità sociale ascendente si sono contratti riportandosi ai livelli che facevano registrare quarant’anni or sono. Perché?
    introduce Giuliano Giubilei Maria Antonietta Calabrò

  • 2 giugno, ore 10.00
    Biblioteca comunale
    Incontri con l'autore
    Marco Santoro, Roberta Sassatelli, Giovanni Semi
    Fronteggiare la crisi. Come cambia lo stile di vita del ceto medio
    a cura di Il Mulino
    ne discute Arnaldo Bagnasco

  • 2 giugno, ore 12.00
    Palazzo della Provincia - Sala Depero
    Ieri oggi domani

    Pari opportunità: cambiano le famiglie o cambiano le imprese?
    La divisione del lavoro in famiglia e il comportamento delle imprese e delle istituzioni sono spesso indicati come elementi chiave per spiegare le persistenti disparità di genere nell’occupazione, nei salari, nelle possibilità di carriera. Sebbene partecipare al mercato del lavoro e avere una famiglia siano due elementi che infl uiscono positivamente sul benessere delle donne, i dati sembrano suggerire l’assenza di un “doppio dividendo” nell’intersezione di carriera e famiglia. Con quanta fatica cambiano i ruoli tradizionali all’interno delle famiglie? Quali novità nell’organizzazione del lavoro all’interno delle imprese? Il welfare pubblico ha ancora un ruolo da giocare?

    a cura de “lavoce.info”

    con Maria Cecilia Guerra, Linda Laura Sabbadini, Gianmario Tondato, Anna Zattoni
    introduce Alessandra Casarico
    coordina Pino Donghi

  • 2 giugno, ore 16.00
    Teatro Sociale
    Visioni
    TITO BOERI, DANIEL GROS, PAUL R. KRUGMAN
    Esiste davvero una contrapposizione tra efficienza ed equità?
    Il Premio Nobel per l’Economia 2008 ne discute con Daniel Gros e Tito Boeri anche sulla base dei contenuti emersi durante il Festival.